svolgere adempimenti di lavoro: obbligo di comunicazione telematica da parte di avvocati e dottori commercialisti

L’art. 1 della L. n. 12/1979 stabilisce che “tutti gli adempimenti in materia di lavoro,previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti, quando non sono curati
dal datore di lavoro, direttamente od a mezzo di propri dipendenti,non possono essere assunti se non da coloro che siano iscritti nell’albo dei consulenti del lavoro”.
Detti adempimenti possono essere altresì svolti dai professionisti iscritti all’Albo degli Avvocati o a quello dei Dottori commercialisti ed esperti contabili, i quali sono però tenuti a darne
comunicazione agli Ispettorati del lavoro delle province nel cui ambito territoriale intendono svolgerli.
Dal 1 marzo 2018 gli avvocati e dottori commercialisti dovranno obbligatoriamente darne comunicazione telematica.
Fonte: Ispettorato Nazionale del Lavoro, nota n.32 del 15 febbraio 2018